Early Birds Adv Blog

Filaindiana.it e Stiamovicini: come fare la spesa in sicurezza

By Pamela & Michela on March 23, 2020

File interminabili davanti ai supermercati: è questo lo scenario principale da quando è iniziata l’emergenza Coronavirus. In questo momento delicato, proprio quando le persone dovrebbero stare in casa, si formano lunghe code per fare rifornimento di beni alimentari, nel dubbio o nella paura che questo isolamento possa continuare ancora per molto tempo.

Il timore è comprensibile, ma questo comportamento dovrebbe essere gestito in maniera alternativa. Ed è proprio in questo contesto che sono nate varie iniziative che permettono di fare la spesa in modo sicuro, evitando il contagio. L'invito da Coronavirus è sempre quello di stare a casa, ovviamente, ma se proprio dobbiamo fare la spesa e l’online non ci aiuta, almeno facciamolo in modo intelligente. 

Anche in questo caso i social e tutto il mondo digitale sono in prima linea per aiutarci ad affrontare al meglio anche questa difficile situazione. Tra app, siti web ed iniziative di solidarietà possiamo fare del nostro meglio per comportarci in modo responsabile, e non mettere in pericolo la propria vita e quella degli altri, a partire dalla spesa. 

Filaindiana.it ti permette di scegliere il supermercato più vicino a te con meno affollamento e meno coda all’entrata, in modo da fare la spesa in tutta sicurezza. Grazie anche alle persone che, trovandosi in fila, comunicano il numero di persone in coda in quel determinato momento, riesce a stimare il tempo di attesa per entrare nei supermercati, rendendo più agevole il tutto.

È un’idea del tutto italiana: tramite la geolocalizzazione, ti suggerisce il modo più veloce e sicuro per comprare beni di prima necessità rimanendo nel tuo comune. Ma come si utilizza? Una volta aperto il sito, possiamo compiere due azioni: la prima è controllare lo stato di affollamento dei supermercati della nostra zona attraverso una mappa semplice e pratica; la seconda è aiutare il sito a migliorare, segnalando di trovarsi in fila ad un determinato negozio di alimentari in quel preciso istante. Più saranno i dati ricevuti, più precisa sarà la stima.

Per le persone malate, anziane o impossibilitate ad uscire di casa, fortunatamente ci sono diverse associazioni di volontariato che si stanno rendendo disponibili per le persone più fragili. Basta chiedere alla propria parrocchia o consultare i siti internet (su Anpas.org c’è l’elenco dei volontari in tutta Italia). Talvolta sono gli stessi vicini di casa a offrirsi di farlo: va bene, ma la spesa va lasciata sul pianerottolo, senza contatti tra chi la porta e chi la riceve. 

Proprio a questo proposito segnaliamo un’altra iniziativa che merita sicuramente attenzione: Stiamovicini, un progetto di aiuto reciproco tra vicini, per andare incontro a chi, a seguito dell’obbligo di restare a casa e uscire il meno possibile, non può avere l’appoggio di amici o parenti perché abitano lontani. I passaggi sono semplici: scaricare la locandina dal link che si trova sulle pagine Facebook e Instagram, stamparla e infine appenderla all’ingresso del condominio, e perché no, condividere il più possibile questa iniziativa per aiutare chi ha bisogno. 

I moduli che possono essere stampati sono due: il primo consente di capire se nel condominio ci sono persone che cercano aiuto per reperire beni di prima necessità e non se la sentono di uscire; il secondo, invece, mette in contatto la persona bisognosa con l’ente che agisce sul territorio. Un’idea davvero molto bella e originale che coinvolge giovani e non solo, che trasmette un valoroso senso di solidarietà di vicinato, e rende questa quarantena sicuramente più serena.

Ora più che mai è, quindi, importante prendere le giuste precauzioni e adottare alcuni accorgimenti per evitare assembramenti che favorirebbero solamente il contagio. Fare la spesa non deve essere un momento di svago, ma un’attività necessaria, con la consapevolezza che le cassiere e i cassieri stanno lavorando per noi e non dobbiamo mettere a repentaglio la loro salute (e la loro pazienza).

 

Se invece vuoi imparare qualcosa di nuovo, iscriviti al nostro gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/196260015051433/

 

 

Topics: app, Coronavirus, spesa

Iscriviti!

Recent Posts

Topics

See all