Early Birds Adv Blog

CORONAVIRUS E INFLUENCER: GAFFE CHE DIVENTANO VIRALI

By Pamela & Michela on March 06, 2020
 
Anche in questo periodo di incertezze e numeri che spaventano, non mancano le polemiche: sono tante infatti le gaffe commesse da volti noti sul web, che non fanno altro che alimentare il caos sul tema Coronavirus.
 
Nonostante siano seguiti da milioni di persone, non hanno esitato a dire qualche parola a sproposito.
Prima fra tutte l’ex velina di Striscia La Notizia,  Giulia Calcaterra che, a pochi giorni dallo scoppio dell’epidemia, ha inveito contro il popolo cinese accusandolo di aver provocato il virus:
“Questi str*** mangiano i cani e infettano il mondo”.
Non è passato molto perché la frase diventasse virale. La show girl italiana si è subito difesa dalle accuse razziali dicendo che le sue parole erano state fraintese.
La segue a ruota Selvaggia Roma, ex concorrente di Temptation Island.
"Si sono fatti scappare un virus creato in laboratorio, hanno
scatenato un’epidemia mondiale, hanno messo in isolamento 50 milioni di persone e poi se entri in un loro negozio te inseguono tra gli scaffali perché non se fidano... Loro de noi! Vabbè".
Ed ancora:
"Sì sono razzista contro i cinesi perché sono i primi ad esserlo contro di noi. Quindi problemi? Non rompermi più le p***e grazie".
Aurora Betti parla invece di un vero e proprio complotto:
“Domani torno a Pescara, ditemi voi se è normale che nel 2020 devo avere l’ansia di tornare a casa mi perché una massa di s***i ha creato il
virus mortale in laboratorio lasciando uscire il paziente zero a farsi
due ravioli al vapore. Mascherina o meno, non è giusto.”
Quella che sta vivendo l'Italia è una fase molto critica: questa epidemia, oltre a provocare danni economici, è stata anche causa di numerose morti su tutto il territorio. È proprio per la gravità di questa situazione che si fa fatica a perdonare simili gaffe: Francesco Facchinetti ha espresso il suo parere sui social, questa volta non per gettare benzina sul fuoco, bensì per attaccare gli influencer che parlano a sproposito su un tema così delicato:
“Sono parecchio indignato o in******o perché ci sono influencer o presun tali che sono diventati famosi grazie a un video o una fotografia, quindi con zero talento (in alcuni casi sono diventati famosi anche grazie al mio aiuto per cui chiedo venia e scusa all’umanità intera) che hanno scambiato il coronavirus per Halloween, per qualcosa di divertente su cui prendersi per il c**o, su cui giocare e fare contenuti divertenti, senza capire che di questo coronavirus si muore. C’è allarmismo generale. Milano è ‘ghost town’, hanno bloccato tutto fino al 3 aprile. Ragazzi non c’è un c***o su cui scherzare”.
Il motivo di questo sfogo è l’ultima trovata di Chiara Biasi e Chiara Nasti. La prima era già stata al centro delle polemiche a seguito di uno scherzo de Le Iene in cui aveva dichiarato:
“Io per 80 mila euro manco mi alzo al mattino e mi pettino i capelli”.
Questa volta l’influencer da più di 2 milioni di follower scrive sulle sue Instagram Stories:
“Io comunque non ce la faccio più in questa situazione (...) e nessuno che mi sta sul ca**o che muore”;
la seconda, famosa per aver partecipato all’ Isola dei Famosi, mostra le unghie affermando:
“Dovete vedere le unghiette che mi sono fatta,
coi batteri. Fate finta che l’ho preso anche io”.
Ed una battuta infelice è arrivata anche dal principe William durante un ricevimento organizzato dall’ambasciatore britannico:
“Io e Kate stiamo diffondendo il coronavirus dal momento che viaggiamo parecchio”

Insomma, viene da pensare che in questo periodo, insieme a lavarsi le mani e tossire nel gomito, sia consigliabile anche contare fino a 10 prima di postare qualcosa sui social.

Topics: influencer, Coronavirus, comunicazione di crisi, gaffe

Iscriviti!

Recent Posts

Topics

See all