Early Birds Adv Blog

Rompiamo il silenzio sul body shaming

By Eleonora Francesca Grotto on October 16, 2019

 

 

Il body shaming è un ciclone di commenti offensivi, sarcastici e velenosi, su chi si mostra “troppo grasso”, “troppo magro” o semplicemente ha un corpo che non corrisponde ai parametri imposti dalla società. È una piaga del nuovo millennio e colpisce chiunque, da Rihanna e Vanessa Incontrada, da Gigi Hadid a Hilary Duff, da Val Kilmer al Wentworth Miller di Prison Break. Colpisce, di riflesso, tutte le donne e gli uomini che possono sentirsi bersaglio dei medesimi apprezzamenti. (Stefano Carnazzi, Lifegate.it, 10 agosto 2017, Salute)

Sul sito di Treccani è possibile trovare diverse definizioni di body shaming, quella che a nostro avviso meglio si avvicina a descrivere la portata che questo fenomeno può avere sulla vita di molte persone, è rappresentata in queste parole.

Il body shaming colpisce chiunque, in qualsiasi momento e  sembra evidente che nemmeno la fama sia in grado di arrestarlo; questo fenomeno esiste da sempre, cambiano solo i parametri con cui le singole società stabiliscono i canoni che vanno poi ad identificare quello che consideriamo "brutto" e quello che consideriamo "bello".

Facciamo un esempio pratico: dopo le guerre, a seguito della scarsità e della fame che hanno caratterizzato quegli anni, l'ideale di donna che andava per la maggiore era quella formosa, morbida, che allontanava dalla mente l'idea della scarsità, mentre le donne particolarmente magre non venivano viste di buon occhio, perchè immediatamente associate alla guerra e alla povertà.

 

Risultato immagini per marilyn monroe curvy

 

Momenti storici diversi portano a gusti diversi.

Ma che differenza c'è tra l'avere i propri gusti e il rendersi colpevoli di body shaming?

Quando si usa questo termine, si intende specificatamente quella situazione per cui qualcuno viene discriminato, diffamato o ghettizzato per il suo aspetto fisico.

Il fenomeno si riferisce sia a quando l'offesa è rivolta a persone "normali", ma anche quando si riferisce a persone maggiormente famose e che hanno una loro base di utenza che si potrebbe sentire ancor più debole e indifesa su queste tematiche, rendendosi conto che anche persone note e realizzate possono essere vittime di questo comportamento.

 

ALCUNI CASI DI BODY SHAMING NEI CONFRONTI DI PERSONAGGI NOTI

 

Quando l'ultimo governo in carica ha giurato, molti dei commenti sono stati destinati e dedicati all'abito indossato dal Ministro dell'Agricoltura Teresa Bellanova. 

Commenti feroci, che andavano a colpire il nuovo ministro nella sua fisicità e nella sua femminilità.

Possibile che in Italia il binomio "donne & potere" susciti così tanta rabbia? Sembrerebbe di sì.

Risultato immagini per body shaming vip

 

Anche Vanessa Incontrada non è stata risparmiata dai bulli e dalle bulle del web.

 

PicsArt_01-10-05.30.52

 

E se pensate che solo le donne siano vittima di body shaming, Wentworth Miller, attore nella serie Prison Break, prova che così non è.

 

Risultato immagini per wentworth miller body shaming

 

MA CHI SONO I BULLI DIETRO LE TASTIERE?

 

Ed eccoci alla terribile domanda. Abbiamo identificato le vittime, ma chi sono i carnefici?

La risposta è tanto semplice quanto orribile.

Siamo tutti noi.

Persone normali, vip, politici, siamo tutti obnubilati da questo schema che ci vuole perfetti, magri quando lo richiede la moda, curvy quando "il vento cambia", alti o bassi a seconda della cultura. Cerchiamo quello che non siamo e che probabilmente non potremo mai essere. 

La frustrazione di non riuscire a raggiungere il nostro ideale fisico, spesso si traduce in quello che viene definito "odio da tastiera".

Ma come uscire da questa situazione?

Conoscere il proprio corpo, amarlo e rispettarne anche i limiti, è il primo passo per sentirci bene con noi stessi; solo a quel punto potremo pensare di diventare realmente motore trainante di un cambiamento culturale che ci allontani finalmente da questi fenomeni.

Se anche tu sei o sei stato vittima di bullismo, omofobia o body shaming, raccontaci la tua storia.

Siamo qui per ascoltare.

 

www.noinonstiamozitti.it

 

1

 

Topics: bullismo, transfobia, bodyshaming, comunicazione etica, omofobia, body shaming

Iscriviti!

Recent Posts

Topics

See all